Diario/ Dolce/ Dolci da credenza e crostate

Crostata con confettura di mirtilli rossi e crema di ricotta

“La bellezza salverà il mondo”

Fëdor Dostoevskij

 

Già la bellezza.

La bellezza della frutta fresca ti può salvare da una settimana di freddo e pioggia continua.

Il meteo nell’ultima settimana è stato davvero impietoso qui al Nordest, e non sarà migliore a quanto pare nel fine settimana.

Io, da buona meteoropatica, mi salvo anche così.

Qualche vaschetta di frutta bella, fotogenica e succulenta, mani in pasta e forno acceso.

Non serve poi molto.

Fare un dolce è terapeutico e aiuta a risollevare l’umore, a me in modo esagerato.

Questa crostata con confettura di mirtilli rossi e crema alla ricotta è semplicissima da preparare.

Io lo dico sempre, in cucina è importante utilizzare prodotti di buona qualità, pochi ma buoni ingredienti.

Per la frolla ho utilizzato la farina PETRA 5 di Molino Quaglia , una farina macinata a pietra specifica per biscotti e torte, ottenendo una frolla profumata e friabile che mantiene benissimo la forma durante la cottura.

Una semplice crostata alla confettura che, una volta raffreddata, ho arricchito con una crema alla ricotta profumata con la buccia di limone e finito con tanta frutta fresca colorata.

Andiamo a vedere la ricetta?

 

 

 

CROSTATA CON CONFETTURA DI MIRTILLI ROSSI E CREMA ALLA RICOTTA

Ingredienti

Frolla

300 g farina tipo 1 macinata a pietra Petra 5 per biscotti e torte

150 burro biologico

130 g zucchero semolato

1 uovo + 1 tuorlo (biologico)

1 presa sale

1/2 cucchiaino polvere di vaniglia (o zeste di limone)

Farcia

4/5 cucchiai di confettura di mirtilli rossi

300 g ricotta

150 g panna fresca

120 g zucchero a velo

1 limone non trattato

mirtilli, more, fragole per finire

menta fresca per finire

Preparazione frolla

Disponete la farina, lo zucchero, la vaniglia e la presa di sale a fontana sul piano di lavoro, unite il burro a pezzettoni e lavorate velocemente con le dita fino ad ottenere un composto sbriciolato.

Unite uovo e tuorlo e lavorate velocemente, per evitare di scaldare troppo la pasta, fino a formare una palla. Appiattitela leggermente, avvolgetela nella pellicola alimentare e fatela riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Preparazione crostata

Lavorate bene la ricotta in una boule con una frusta elettrica (o a mano), unite lo zucchero, la buccia di limone grattugiata e amalgamate bene fino ad ottenere una crema liscia.

Montate la panna ed unitela poco per volta alla ricotta, amalgamatela mescolando con una spatola. Tenete da parte in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Stendete la pasta frolla a misura per il vostro stampo. Adagiatela sopra lo stampo precedentemente imburrato ed infarinato, quindi fate aderire bene al fondo e sul bordo.

Tagliate la pasta in eccesso sui bordi con un coltello. Bucherellate un po’ il fondo della crostata con i rebbi di una forchetta e coprite con la confettura livellando bene.

Cuocete in forno preriscaldato a 170-175° per circa 20 minuti, comunque fino a quando il bordo della crostata avrà un colore dorato.

Estraete dal forno e fate raffreddare.

Versate la crema di ricotta in una sac à poche (io ho usato una bocchetta a stella piccola, ma viene molto bella anche con ciuffetti di crema fatti con bocchetta liscia) e decorate tutta la superficie con piccoli ciuffetti di crema.

Lavate ed asciugate i frutti di bosco e la menta quindi decorate la crostata a vostro piacere.

NOTE

Con la frolla avanzata ho fatto dei biscottini a forma di fiore di due dimensioni, alcuni di questi li ho utilizzati per decorare la crostata, inserendoli tra la frutta.

Prima di infornare la crostata e i biscotti io solitamente li raffreddo per almeno 15 minuti in frigorifero, manterranno meglio la forma durante la cottura.

Potete utilizzare altro tipo di confettura, preferibilmente non troppo dolce, ad esempio della confettura di lamponi.

 

 

Buon fine settimana gente!

 

#sponsorizzato Molino Quaglia

 

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Torta di mais