Colazione e merenda/ Dolce

Banana bread al caffè, cioccolato e nocciole

 

“La cosa più preziosa che puoi ricevere da chi ami è il suo tempo.

Non sono le parole, non sono i fiori, i regali. È il tempo.

Perché quello non torna indietro e quello che ha dato a te è solo tuo,

non importa se è stata un’ora o una vita.”

David Grossmann

 

Sapete che io ogni tanto vado di aforismi vero?

Non sono necessariamente collegati alla ricetta, portate pazienza!

Anzi, quasi sempre rispecchiano semplicemente il mio stato d’animo nel momento in cui mi trovo a scrivere, insomma oggi rifletto sul tempo, il suo valore, e va così!

Vi capita di dimenticare le banane e ritrovarle tutte annerite e decisamente poco invitanti?

Beh, nel caso non lo sapeste, sono assolutamente perfette per preparare questo dolce, anzi, più nere e mollicce sono meglio è!

Il Banana bread è un dolce semplice, perfetto per la colazione, ma non solo! A mio avviso è una dolce adatto ad ogni momento della giornata, una merenda perfetta e sana.

Di ricette e varianti ne esistono molte, ve ne avevo già proposto uno  con yogurt al cocco, questa variante è decisamente più ricca e golosa!

Banana bread al caffè, cioccolato e nocciole, qui fatto e sparito!

Ricettina?

 

 

BANANA BREAD AL CAFFÈ, CIOCCOLATO E NOCCIOLE

Ingredienti

300 g di farina tipo 1 per dolci

2 uova medie (biologiche)

160 g zucchero di canna

2 banane grandi molto mature

90 g burro

50 g panna fresca

4 cucchiaini caffè solubile

100 g cioccolato fondente

1 pizzico di sale

1 bustina di lievito per dolci

1 manciata di nocciole tostate

Preparazione

Accendete il forno a 180°.

Scaldate la panna in un pentolino, unite il burro ed il caffè solubile e lasciate che si sciolgano. Fate raffreddare.

Sbattete le uova e lo zucchero con le fruste elettriche, unite le banane schiacciate con una forchetta e il composto di panna e burro, continuate a frullare.

Setacciate tutte le polveri insieme e unitele all’impasto, mescolate bene e per ultimo aggiungete il cioccolato fondente tritato grossolanamente.

Versate in uno stampo da plum cake rivestito con carta forno, con una spatola inumidita fate un ‘taglio’ lungo il dolce (in cottura si formerà il classico taglio centrale del plum cake).

Cospargete la superficie con poco zucchero di canna, tritate grossolanamente le nocciole e distribuitele sulla superficie del dolce.

Infornate a 180° per circa 45-50 minuti.

Fate comunque la prova stecchino per verificare la cottura del dolce, inserendolo al centro dovrà uscire asciutto.

 

 

 

Buon fine settimana gente!

 

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    Paola
    14 ottobre 2017 at 8:23

    Il tempo, quello che cerchiamo di ritagliarci tutto per noi, quello che decidiamo di donare o che chiediamo gentilmente a chi vogliamo bene. E uno dei modi più belli di dedicare e regalare tempo è quello che si trascorre intorno a un dolce goloso, con una tazza di tè fumante tra le mani e le amiche che si raccontano e ascoltano. Il banana bread lo feci tempo fa. Ne sto vedendo così tanti in giro, ultimamente, che quasi lo prendo come messaggio subliminale e mi adopero per farlo. La versione con caffè e nocciole mi piace moltissimo

    • Reply
      Roberta Morasco
      14 ottobre 2017 at 11:24

      Che belle le tue parole Paola! Grazie, sono una carezza e le condivido completamente. 🙂
      Io, lo confesso, a volte le dimentico volontariamente la banane proprio per poterlo preparare! Un caro abbraccio!

  • Reply
    Simo
    26 ottobre 2017 at 17:27

    Che bello l’aforismo che hai condiviso, belle parole che fanno taaaanto riflettere…
    E che dire di questo dolce?! Una meraviglia…
    Bacione cara

    • Reply
      Roberta Morasco
      27 ottobre 2017 at 9:15

      Vero Simo?
      Grazie mille amica bella! Ti abbraccio forte!

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais